Matera Civica

Matera non dimentichi l’eredità di De Gasperi

Quella che segue non è la cronaca di un anniversario, per la precisione, il settantesimo. Al contrario, è la constatazione di una probabile dimenticanza alla quale si può ancora ovviare, per la ragione che una realtà come Matera non può affidarsi all’incerto destino della rimozione e dell’oblio della memoria. Del resto, in diverse realtà italiane sono in corso iniziative finalizzate a celebrare la scomparsa di Alcide De Gasperi, avvenuta nel 1954, per l’appunto sette decenni fa. >> Leggi tutto

Più strisce blu e ingressi alla città di colpo bui, che abbiamo fatto di male?

13 Luglio 2024
Come mai gli ingressi della città sono diventati di colpo bui? Intanto, avanzano le strisce blu e arretra la qualità della vita. La pensano così i residenti nei dintorni della sede del palazzo della Provincia e, in parte, dei rioni Sassi, che sollevano la questione. La reazione è stata pacata, ma ferma, a valle della delibera della Giunta comunale approvata lo scorso 11 luglio. >> Leggi tutto

Cambiano le pedine ma non chi ha in mano le redini del gioco

11 Luglio 2024
Appena pochi minuti dopo l’annuncio è già partito il toto nomi sui nuovi assessori. La notizia è ufficiale, il sindaco ha revocato la delega ad Angelo Cotugno e a Maria Pistone. Circola la delibera, ma non è dato conoscere la tempistica delle sostituzioni con nuovi assessori. La prossima settimana? Le temperature africane di questi giorni superano i livelli di guardia in via Moro, dove trovare la quadra è diventato una specie di rompicapo. Forse altre revoche seguiranno, a valle di non poche sostituzioni in tre anni e mezzo di amministrazione a trazione 5 Stelle. >> Leggi tutto

Potenziare il servizio di trasporto pubblico locale con due coppie di corse aggiuntive

11 Luglio 2024
In Basilicata è scoppiata la mania degli elicotteri. In compenso, a luglio inoltrato non si hanno più notizie di spostamenti su gomma, oltremodo utili per la città dei Sassi. Stiamo parlando di potenziare il servizio di trasporto pubblico locale. Nello specifico, di due coppie di corse aggiuntive, navette da impegnare nel collegamento tra Matera e l’aeroporto di Bari Palese. Interventi e servizi per la mobilità e l’accoglienza previsto a valle di un preciso accordo di collaborazione tra Comune di Matera e Regione Basilicata, risalente a quattro mesi fa, al 19 Marzo 2024. >> Leggi tutto

Rilanciare area adiacente stazione ferroviaria di La Martella per i grandi eventi

image
9 Luglio 2024

Ampi spazi per grandi manifestazioni ne abbiamo? Già da qualche tempo viene segnalata la vicenda di una spesa sostenuta dalla pubblica amministrazione sulla quale sarebbe utile tornare a discutere. Si tratta di capire in quale misura è possibile rivisitare la vicenda della zona individuata individuata a ridosso della stazione ferroviaria di La Martella. L’area fu consegnata a fine dicembre del 2018 per l’avvio dei lavori, praticamente alla vigilia dello svolgimento delle iniziative previste per il 2019. >> Leggi tutto

Lavori conclusi in piazza San Francesco ma non c’è la rampa di accesso per diversamente abili

8 Luglio 2024
I paradossi sono spesso nemici del buon senso. Oggettivamente, cioè, senza pregiudizi, i lavori in piazza San Francesco hanno provocato più di qualche malumore tra i cittadini. Chi deve attraversare quotidianamente questo spazio,lungo via San Francesco, non ha più trovato la comoda rampa che consentiva di muoversi agevolmente. Lo fanno notare le massaie con il carrello della spesa, le mamme con la carrozzina e, soprattutto, i disabili con le stampelle o con la sedia a rotelle. >> Leggi tutto

Lo stop del Miulli mortifica la Costituzione

20 Giugno 2024

L’Ospedale Miulli di Acquaviva chiude le porte alla Basilicata, con tanti saluti al diritto costituzionale alla salute.
Il Consiglio comunale di Matera non sbaglierà nel far sentire con fermezza e decisione la sua voce, farà altrettanto bene a non rimanere indifferente rispetto alla gravità di un documento riguardante la salute delle nostre comunità che ormai circola dalle scorse ore soprattutto nel mondo della medicina lucana. >> Leggi tutto

Quartiere Lanera come un fiore che rischia di appassire

image
4 Giugno 2024
Sono tanti i negozietti e le botteghe che aprono e chiudono nel corso dell’anno in città. Sopratutto la cessazione di piccole attività non suscita chissà quali reazioni. In queste ore, però, fa un certo effetto sapere che anche l’ultimo esercente della piccola zona commerciale del quartiere Lanera andrà in pensione. La piccola, ma notissima bottega di Ruggieri e Nicoletti, lui calzolaio e lei alla guida della merceria, fu una delle prime a partire nella stecca dedicata ai servizi, quella ben ordinata ed edificata accanto alla torre quadrata che domina l’intero abitato, costituito da cinque vicinati e una serie di abitazioni a schiera. >> Leggi tutto

Campo Scuola, imbarazzante il suo stato di salute, urge riqualificazione

image
28 Maggio 2024
L’atletica leggera, la regina degli sport, da noi è una regina scalza. Dopo la sentita commemorazione del maestro dello sport Primo Sinno, finalmente degnamente ricordato con l’intitolazione della pista che svetta in cima alla collina di Serra Venerdì, non si è fatto attendere l’invito di alcuni addetti ai lavori ad allargare lo sguardo sullo stato di salute dell’impianto sportivo. Imbarazzante. >> Leggi tutto

Chiese rupestri, ci stiamo giocando gli affreschi. Occorre una Soprintendenza speciale

image
21 Maggio 2024
Un silenzio tombale incombe sulla più grande chiesa rupestre di Matera: che fine ha fatto Santa Maria della Vaglia? Interrogativo non isolato. Ma andiamo per ordine.
Le fonti sul luogo di culto non sono certe, le origini risalgono tra l’VIII e l’XI secolo in un’area oggi non più periferica, ubicata a ridosso degli ultimi episodi di espansione urbana. Oltre l’ampia facciata, ornata da eleganti archi e lesene, si aprono suggestivi spazi interni: tre navate absidate scavate nella roccia e intervallate da pilastri slanciati direttamente contro la copertura delle volte a schiena d’asino, il tutto impreziosito da un ciclo d’affreschi di buone fattura risalenti a varie epoche. >> Leggi tutto

Che fine ha fatto il parcheggio in via Gramsci?

imageQuestione posti auto in centro. Breve discorso agli smemorati. La Giunta comunale del sindaco Salvatore Adduce, nel 2011 aveva ripreso e approvato la realizzazione di un parcheggio per 120 posti auto in via Gramsci. Era tutto pronto e lo è ancora ma, nel frattempo, è diventata ormai da tempo un cimelio la misteriosa tabella che svetta in questa via a ridosso del centro. Non è facile notarla, sembra quasi nascosta e l’incedere degli anni influisce non poco a renderla quasi invisibile.

Eppure, c’è e può parlare ancora, perché la sua storia - senza neanche entrare nel merito di intricate vicende sospese tra insipienze burocratiche, inerzie politiche e concreti interessi privati - è di quelle che vanno raccontate. >> Leggi tutto

Dimenticato il prezioso patrimonio forestale comunale

28 Febbraio 2024
Il Comune di Matera è proprietario di vaste aree verdi, specialmente oltre i confini del perimetro urbano, che costituiscono il volto di una ricchezza quasi dimenticata, o comunque trascurata, in molti casi addirittura fuori controllo. Di contro, si continua a perseguire l’impermeabilizzazione del suolo a favore di pochi mentre si fa poco o niente per governare il territorio con la reale volontà di migliorare la qualità della vita di tutti.

>> Leggi tutto

Puntata di Fahreneit su Rai Radio3 per la Biblioteca Stigliani di Matera

imageRischio chiusura per la biblioteca provinciale di Matera Tommaso Stigliani. Un presidio di cittadini per difenderla. Con Pasquale Doria coordinatore dell’associazione Amici della Biblioteca.

>> Vai al Podcast su Rai Play Sound

Stadio in alto mare, perchè quei ritardi?

6 Gennaio 2024
Quando non si hanno competenze tecniche specifiche non è il caso di avventurarsi in soluzioni che competono più che altro ai professionisti delle discipline della progettazione. Ma è sempre utile discuterne apertamente, non solo in termini politici, tanto più che il tema è di quelli che appassiona non poco l’opinione pubblica locale. Si tratta della realizzazione da parte del Comune del cosiddetto "Parco del Campo" - Stadio "XXI Settembre - Franco Salerno”. Impossibile fare finta di niente e non formulare alcune perplessità a viso aperto, cosa che avverrà anche con un’apposita interrogazione. >> Leggi tutto

Comune, un altro bilancio copia e incolla

28 Dicembre 2023
Bilancio preventivo del Comune, un film già visto e rivisto. Con indulgenza abbiamo assistito alla prima proiezione degli anni scorsi, ma non è accettabile la replica continua, la riproposizione tal quale dei documenti contabili precipitata nelle pratiche solite della vecchia scuola, l’università del tirare a campare.
Approvare oggi, quindi entro il 31 dicembre 2023, il Bilancio preventivo per il triennio 2024-2026, non significa altro che riproporre quello che si è già verificato per l’elenco triennale dei lavori, servizi e forniture: ovvero ricorrere ad un mero “copia e incolla” sul 2024 degli stanziamenti già previsti nel 2023. >> Leggi tutto

Cimitero radioattivo, no secco e il Comune si costituisca legalmente

image19 Dicembre 2023
Si erano fatti avanti alcuni piccoli comuni del nord. Sono di colpo spariti, chissà perché. Ora, non compaiono più nella mappa che individua il sito unico di scorie radioattive dello Stivale. Di contro, osservando i siti e i territori che ci riguardano più da vicino, torna alla mente una battuta tipica dei film d’azione: “Arrendetevi, siete circondati”. Difficile, tuttavia, pensare che i lucani si consegnino silenti alla scellerata ipotesi di cimitero radioattivo d’Italia o che, abbocchino a promesse che, sfidando i secoli, potrebbero condannare i nostri territori a pattumiera nucleare del Mediterraneo per sempre. >> Leggi tutto

Si fa presto a dire Unesco, breve elenco di ordinarie verità

image
16 Dicembre 2023
Pensieri complessi, non di rado retorici per il trentennale dell’Unesco, come è stato ribattezzato. Ma tra tanta enfasi della celebrazione c’è posto per qualche riflessione prosaica? Ecco un esercizio di pensiero ordinario: in Italia, nell’anno che volge al termine, i siti iscritti ammontano a 59, mentre le candidature per nuove iscrizioni sono 31. Insomma, l’opportunità di rientrare nel novero del patrimonio dell’umanità rischia di trasformarsi in un riconoscimento alquanto inflazionato, spesso una medaglia da esibire, per quanto, come accade da noi, vengono generalmente evase le verifiche dei Piani di gestione e di salvaguardia richiesti quali strumenti atti ad assicurare la conservazione dei siti e a creare le condizioni per la loro corretta valorizzazione. >> Leggi tutto

Cordoglio per la scomparsa di Massimo Scalia, sincero amico del territorio materano

13 Dicembre 2023
Il territorio materano ha avuto la fortuna di poter contare su molti che lo hanno capito e amato in silenzio, quasi in punta di piedi, senza nulla chiedere in cambio. Tra questi amici rientra il prof. Massimo Scalia, docente di fisica alla Sapienza di Roma, uno dei fondatori del movimento ecologista in Italia, leader del movimento antinucleare degli anni 70 e 80 e cofondatore di Legambiente. Un sostenitore delle lotte dei lucani convinti che la Basilicata non debba trasformarsi, perché il pericolo rimane, nella pattumiera d’Italia. >> Leggi tutto

Comune, occasione per reagire alla mancanza di personale

29 Novembre 20203
C’è un avviso di manifestazione d’interesse che il Comune di Matera farebbe bene a prendere in seria considerazione. Dà il via a un pacchetto di assunzioni per la politica di coesione nel Sud con l’intento di raccogliere informazioni sulle necessità di personale qualificato anche da parte dei Comuni della Basilicata. La raccolta delle manifestazioni di interesse sarà aperta dalle 12 del 30 novembre alle 12 del 30 gennaio 2024, con la presentazione delle domande esclusivamente attraverso la Piattaforma del Programma Nazionale CapCoe. >> Leggi tutto

Venduta all’asta area ex pastificio Padula-Barilla-Tandoi

19 Ottobre 2023
Che fine farà l’ex pastificio Padula? Dopo la quinta asta e l’aggiudicazione dell’impianto industriale e delle sue pertinenze, si è imposta quale comprensibile domanda del giorno, finanche nella parte più distratta della comunità. Un interesse suscitato da molteplici ragioni, a partire da un vissuto importante e che incarna un capitolo sicuramente centrale nella storia economica e sociale cittadina. >> Leggi tutto

Binari, il dominio delle Fal e la succube debolezza di Matera

4 Ottobre 2023
Era e rimane una promessa messianica, suona più o meno così: da Matera a Bari, e viceversa, in 58 minuti. Dice niente questa pia aspirazione? Quante volte l’abbiamo sentita ripetere negli anni trascorsi in compagnia, si fa per dire, delle Fal? Sì, proprio i treni delle linee ferroviarie a scartamento ridotto Appulo Lucani. I decibel degli annunci, puntualmente a vuoto, hanno superato alla grande la barriera del suono. E, nonostante il cospicuo investimento, non saranno certamente i nuovi locomotori a batteria a dare velocità a quel collegamento che tra Matera e dintorni è percepito alla stregua di una vaga profezia. >> Leggi tutto

Che fine hanno fatto i fondi ordinari previsti per la biblioteca Stigliani di Matera

2 Ottobre 2023
Tre mesi alla fine del 2023. Difficile dimenticare la lettera d’impegno della Regione Basilicata dello scorso 28 luglio in merito al finanziamento delle spese correnti della Biblioteca Provinciale Tommaso Stigliani. Nella sostanza, si trattava di confermare “quanto già dichiarato dal presidente della Giunta regionale, Vito Bardi, nella relazione conclusiva al Consiglio, in sede di approvazione del bilancio di assestamento relativo alle annualità 2023-2025. In detta occasione, infatti, il Presidente ha assunto un impegno formale concernente l’iscrizione nella prossima Variazione di bilancio della somma di 1,3 milioni di euro”. Si precisava, inoltre, che “la prossima Variazione di bilancio sarà sottoposta all’approvazione della Giunta e del Consiglio tra la fine del mese di settembre e gli inizi di ottobre 2023”. >> Leggi tutto

Italcementi, indirizzo politico del Comune azzerato

imageL’impianto Italcementi di Matera ha ottenuto l’autorizzazione a bruciare circa 98 mila tonnellate di Css-C, ovvero combustibile solido secondario autorizzato a essere trattato nei cementifici. Un processo che continuerà in diminuzione quantitativa per quanto riguarda il pet coke. che non va in pensione.

Riguardo a questa vicenda viene segnalata un’istruttoria ultrarapida e senza intoppo alcuno. Ma il Comune di Matera è stato coinvolto, qual è la posizione politica dell’Amministrazione? >> Leggi tutto

Parco della Murgia: il meglio deve ancora venire, il peggio è sempre puntuale

image
Nomine "rupestri". Facile ripetersi, difficile nella delusione generale tentare un discorso in positivo, qualcosa che aiuti il nostro atteggiamento nei confronti degli ostacoli e delle difficoltà in cui versa una delle fette più cospicue di un patrimonio che viene da molto lontano e che non appartiene solo a noi, in ogni caso non è riducibile a mortificanti pratiche spartitorie e da cortile.
Per fortuna accade, puntualmente. Avviene ogni volta che respiriamo il profumo balsamico del timo murgiano. Sale lenta una forza che incoraggia a vedere perfino gli ostacoli come opportunità di apprendimento, anziché come insormontabili problemi. È un’energia speciale e chiede di non cedere alle minacce che s’incontrano in luoghi purtroppo feriti e sfregiati come è accaduto a Murgia Timone. >> Leggi tutto

Crollo palazzina Matera: necessaria una indagine sullo stato del patrimonio edilizio

Un pellegrinaggio al Santuario di Picciano, per chi ci crede, questa volta non guasterebbe.
Avrebbe potuto essere più alto il bilancio dei danni provocati dalla palazzina ridotta in briciole in pieno centro, tra le vie Beccaria e Protospata. Saranno le indagini della magistratura a stabilire le cause del crollo ed eventuali responsabilità, intanto, altre indagini vanno avviate senza perdere tempo. Si tratta di conoscere lo stato di salute del patrimonio edilizio realizzato nei primi decenni del secolo scorso. >> Leggi tutto

Matera schiava dello scartamento ridotto

14 Giugno 2023
Come sarà trasformata la tratta urbana delle Fal, in metrotranvia oppure in metropolitana leggera?
I significati dei due sistemi di trasporto, benché propagandati all’unisono, non sono equivalenti. I rotabili delle metrotranvie possono circolare in superficie, anche insieme al traffico su gomma e, ove possibile, su una sede tranviaria propria. I rotabili delle metropolitane leggere, invece, si muovono generalmente su binari, nel caso specifico a scartamento ridotto. >> Leggi tutto

Biblioteca, niente soldi persino per la carta igienica

image24 Maggio 2023
È imbarazzante scriverlo, ma è la verità.
Non c’è un centesimo finanche per acquistare la carta igienica. Ci risiamo, risorse zero per la Biblioteca provinciale Tommaso Stigliani. Sono quelle che avrebbe dovuto trasferire la Regione Basilicata alla Provincia, tramite l’approvazione della legge di bilancio. >> Leggi tutto

Illeciti finanziari e Comune, rafforzare la prevenzione d’intesa con le Fiamme Gialle

20 Maggio 2023
Cosa si aspetta a via Moro per siglare un Protocollo d’intesa con il Comando Provinciale di Matera della Guardia di Finanza? Si tratta di un rapporto di collaborazione che è già maturato con numerosi enti locali italiani, compresa la vicina Amministrazione comunale di Potenza. Nello specifico, le parti possono definire un’intesa nell’ambito dei rispettivi ruoli istituzionali e in attuazione del quadro normativo vigente. >> Leggi tutto

Assalto alle poltrone, atto terzo

18 Maggio 2023
Venti giorni di chiacchiere e confusione per approdare alla terza Giunta dopo due anni e mezzo di mandato, con un sindaco commissariato sin dai primi passi del suo insediamento. Il tutto mentre si registra l’indecoroso spettacolo di una traballante maggioranza abbarbicata all’impossibile, che si sfalda giorno dopo giorno a colpi di arroganza, presunzione e autarchia. >> Leggi tutto

Ma siamo sicuri che è tutto pronto per l'utilizzo della Cava del Sole?

image
17 Maggio 2023
Dopo un prolungato periodo di abbandono in che stato si trova la Cava del Sole?
Interrogativo legittimo a valle degli eventi annunciati per l’ormai imminente mese di luglio. Imminente nel senso che il tempo stringe e non mancano certo una serie di prevedibili criticità come quelle riconducibili alla mancata manutenzione dei luoghi e che è facile individuare dal punto di vista della necessità di eseguire una serie di lavori di ripristino. Interventi che comportano lo sfalcio e la pulizia generale dell’area interessata, la derattizzazione e l’igienizzazione dei locali abbandonati a se stessi, la riparazione per ragioni di sicurezza di una struttura muraria crollata a ridosso degli accessi, la realizzazione del nuovo palco degradato dalle intemperie a livello di pedane, il rinnovo dei contratti riguardanti la guardiania e la custodia della Cava e d altri contratti ancora riguardanti l’erogazione di servizi come l’acqua corrente. >> Leggi tutto

Lavori al terminal di Villa Longo: quando la parola fine?

image
8 Maggio 2023
Le segnalazioni non si contano più. Riguardano il terminal bus di Villa Longo. Si è fermato tutto all’ultimo miglio. Nel senso che l’area all’altezza della parrocchia di San Paolo, dall’altro lato di via Don Luigi Sturzo, è stata riqualificata nella quasi totalità. Ma sono desolatamente abbandonati a se stessi i locali che dovranno essere assegnati per i servizi igienici, un bar e la biglietteria. Si tratta di ambienti freschi di cantiere, tuttavia, se non parte il bando per la loro gestione e assegnazione, sarà il degrado a presentare quanto prima il conto. >> Leggi tutto

Comune, ennesimo fallimento politico di un sindaco per caso

29 Aprile 2023
Il sindaco Domenico Bennardi, nella seduta di Consiglio convocata il 2 maggio, riferisca in aula la decisione di azzerare la Giunta. Sembra che la scelta di licenziare l’esecutivo sia avvenuta tra pochi intimi e sarebbe scaturita più dai contrasti interni alla coalizione che dalla reale volontà di un cambio di passo dell’attività amministrativa. Di conseguenza, in queste ore sono in corso le consultazioni per trovare una nuova squadra di governo e comporre una nuova maggioranza in Consiglio. >> Leggi tutto

Consorzio industriale: altro smantellamento in vista?

image23 Marzo 2023
A volte tornano. A chi potrebbe dare concretamente fastidio il Consozio per lo sviluppo industriale di Matera? È davvero così strategica la scelta di depotenziare ulteriormente un teritorio attratto dall’innegabile dinamismo deIla Dorsale Adriatica? Il Consorzio, senza ripercorre la sua intensa e significativa storia, fino a prova contraria mantiene funzioni non certo di poco conto. Ovvero, promuovere lo sviluppo economico delle imprese, in particolare di quelle operanti in specifici settori industriali o geografici. >> Leggi tutto

Preoccupanti quelle crepe apparse sul Castello

image
18 Marzo 2023
Ha bisogno di cure, prima che sia troppo tardi. Bene hanno fatto quanti, a vario titolo - ma pur sempre in termini costruttivi - hanno acceso i riflettori della cronaca sul Castello Tramontano, maniero Cinquecentesco incompiuto per la morte del suo committente, avvenuta il 29 dicembre del 1514.

La segnalazione riguarda la torre che guarda verso la sottostante via Lanera, adiacente alla Casa di spiritualità Sant’Anna. Giunti sul posto, prevale l’evidenza dei fatti. Ad ogni modo, non manca, copioso ed eloquente, il materiale fotografico che consente di valutare, anche da parte dei non addetti ai lavori, una condizione di palese sofferenza. >> Leggi tutto

Sanità, tristi cronache di un naufragio in corso

image24 Febbraio 2023
Continua la navigazione a vista in un mare di contraddizioni e incertezze crescenti. Un eufemismo legato agli eventi che hanno caratterizzato le ultime sedute del Consiglio comunale. Incertezze, ma anche autentico imbarazzo. Si doveva discutere delle tragiche condizioni in cui giorno dopo sta precipitando l’Ospedale Civile di Matera. Civile? Ma quanto è realmente civile quello che accade nel quasi silenzio totale e apprendere dal presidente dell’Ordine dei medici che, tra le altre emergenze, la mancanza di ostetriche incentiva una forte migrazione sanitaria, un processo che incide significativamente sulla spesa a favore di altre realtà extraregionali. Senza contare che i materani nascono altrove, ma non per scelta. >> Leggi tutto

Trasformismo, male antico di via Moro

imageLa vicenda del rimpasto in corso al Comune di Matera sembra incanalarsi sui binari di quel malcostume molto italico denominato “trasformismo”. Pratica solitamente ridotta alla totale assenza di profilo etico di chi lo propugna, spesso per ragioni inconfessabili. Tradendo il mandato elettorale, questa pessima costumanza incarna la rappresentazione evidente della crisi di una proposta politica inadeguata.
Si estende dal sistema parlamentare fino al più sperduto Consiglio comunale e da tempo, ormai, prolifera come un cancro. >> Leggi tutto

Notte fonda su Murgia Timone

image
13 Gennaio 2023
Un anno dopo è buio fitto. Le opere eseguite nell’area di Murgia Timone e dintorni continuano a testimoniare inopinatamente modalità d’intervento che hanno remato contro le peculiarità dell’altopiano. È maturata la convinzione comune che le risorse pubbliche siano state utilizzate non per esaltare la sacralità del sitio, ma per mortificare uno dei luoghi della memoria più cari alla comunità dei materani.
È il caso di ricordare brevemente la generale indignazione espressa da cittadini amareggiati, le prese di posizione, il profondo dissenso, altrettante spie di un autentico malessere, reazioni spontanee scattate in difesa della vicenda ultramillenaria di un grande bacino di civiltà. >> Leggi tutto

Finale amaro per la Biblioteca provinciale Tommaso Stigliani

image
14 Dicembre 2022
"E poi, non ne rimase nessuno", è il suggestivo titolo di un "giallo" dai risvolti drammatici.
A tratti, evoca una vicenda emblematica per una comunità alle prese con un ruolo che ha faticosamente maturato: sulla carta le viene riconosciuto, ma adesso rischia di essere lentamente sgretolato, vanificato. La classica punta dell’iceberg è ben rappresentata dall’incerto futuro che grava sul destino della Biblioteca provinciale "Tommaso Stigliani". Cinque anni fa è andato via l’ultimo bibliotecario e nelle scorse ore, dopo 42 onorati anni di servizio, ha varcato la soglia della pensione anche l’ultimo aiuto bibliotecario. >> Leggi tutto

Nucleare: alcune domande prima del voto ai candidati

image
12 Settembre 2022
Domanda frequente. Ci chiedono per chi voteremo. Lo fanno per la ragione legata all’impegno del movimento Matera Civica e al significativo consenso registrato alle ultime elezioni amministrative nella città dei Sassi.
Rispondiamo precisando che abbiamo già deciso per chi non voteremo. Non voteremo per chiunque non spieghi per bene le ragioni di una scelta nucleare come soluzione alla crisi energetica del Paese. Non lo faremo per le seguenti ragioni >> Leggi tutto

Quando libereremo la Salita di San Vito dall’impianto del cementificio?

Sono una decina, tra quelle attive e quelle dismesse, le cave che punteggiano l’area naturale prospiciente la città. L’altopiano è caratterizzato da vaste zone rientranti nel Parco della Murgia, un tema abbastanza trascurato e che denota un interesse a fasi alterne nei confronti di un patrimonio tutelato sotto l’egida dell’Unesco, in quanto appartenente all’intera umanità.
L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Raffaello de Ruggieri, a proposito di cave, riuscì a conseguire un risultato di grande interesse. Ma che andava concretizzato nelle fasi amministrative successive e, invece, è rimasto solamente sulla carta. Si trattava di una sorta di scambio di aree tra l’ente locale e la società che produce calcestruzzo a ridosso del Parco. >> Leggi tutto

Biblioteca Adriano Olivetti, ignorata la volontà di Leonardo Sacco

13 Giugno 2022
Non le mandava a dire e non aveva certo bisogno dello scudo dei social oppure, peggio, di nascondersi dietro sgrammaticati messaggi cifrati. Leonardo Casamassima Sacco - questo il suo nome e cognome per esteso - ha rappresentato a lungo lo scandalo della parola documentata, l’onere vivente della prova in una realtà difficile, mai convinta del diritto alla circolazione delle libere opinioni, figuriamoci quanto intollerante al giornalismo d’inchiesta. >> Leggi tutto

Murgia Timone: la protesta di Matera Civica

image20 Aprile 2022
Perchè il consigliere di Matera Civica Pasquale Doria ha abbandonato l’aula
Disagio. Non superabile. E’ la ragione per la quale ho abbandonato l’aula durante l’ultimo Consiglio comunale, ma non prima di avere annunciato il voto contrario ai cinque punti all’ordine del giorno, dichiarazione che spero sia stata messa a verbale. Disagio provocato dalle parole spese dal Sindaco sulle sette chiese rupestri presenti a Murgia Timone - nella zona A, bisognerebbe aggiungere, dove la normativa del Parco non prevedeva una serie d’interventi che, invece, sono stati ugualmente eseguiti. Chi doveva controllare?

Il sindaco afferma che “il cantiere è stato recentemente consegnato”. Non è vero. >> Leggi tutto

A Serra Rifusa scoperta una discarica dove vanno a giocare i bambini

Sono tanti i volti di una città. Sembra una constatazione ovvia, ma bisogna aggiungere che non tutti possono piacere. Va segnalata, a questo proposito, una vicenda che ha inaspettatamente coinvolto un gruppo di cittadini, in una curiosa oscillazione sospesa tra buoni sentimenti e sana indignazione. Il luogo in cui si è manifestata questa contraddittoria esperienza si proietta naturalmente verso il territorio barese. Il quartiere Serra Rifusa è tra i più giovani della città. Qualche giorno fa, si è svolta una sobria iniziativa in via dei Peucezi. Luogo in cui sorge una rilassante area verde, in buona parte attrezzata, e in cui si è deciso di piantumare 50 nuovi alberi. Una prova di partecipazione a favore del decoro e dell’ambiente maturata con non poco entusiasmo nel generoso mondo del volontariato. >> Leggi tutto

Archivio di Stato a un passo dalla chiusura: appello alla città, salviamolo

È nota la crisi che si trascina da anni alla Biblioteca provinciale “Tommaso Stigliani”, ma anche l’Archivio di Stato di Matera ora rischia seriamente di chiudere. Manca il personale. Di conseguenza, la sala di consultazione è praticamente chiusa al pubblico e la previsione del suo triste trasferimento in via Montescaglioso è avvolto in una confusa nebulosa progettuale, ben lontana da una soluzione funzionale e condivisa. Altra autentica emergenza che, però, viene quasi del tutto taciuta. Che è successo? >> Leggi tutto

Fondi virtuali e archivi scomparsi

image2 Febbraio 2022
Ma i fondi per la Biblioteca Tommaso Stigliani sono veri oppure solo virtuali?
E intanto non c’è più traccia dell’archivio della Camera di Commercio di Matera. Che fine ha fatto?


Carta canta, si diceva un tempo. Se non c’è la delibera che assegna i fondi alla Biblioteca provinciale di Matera il tutto continuerà a muoversi solamente sul terreno degli annunci, sabbie mobili. Poiché la Regione non ha approvato entro la fine dello scorso dicembre il bilancio di previsione del 2022, si naviga a vista, tra i marosi del bilancio provvisorio. Difficile comprendere dove saranno reperite risorse per un 1 milioni e 400 mila euro circa da assegnare alla gestione del patrimonio in capo all’Ente Provincia di Matera. >> Leggi tutto

1,4 Milioni per la Biblioteca Tommaso Stigliani. Vietato sedersi sugli allori. Che fare?

31 Gennaio 2022

Rimpinguato dopo il taglio della Regione il fondo di 1 milione e 400 mila euro alla Biblioteca provinciale “Tommaso Stigliani”. Ma è vietato sedersi sugli allori. Che fare?

Questione Biblioteca provinciale “Tommaso Stigliani”. Un anno fa riempimmo la piazza per protestare contro i lavori svolti a Murgia Timone e dintorni. La commissione consiliare ha concluso i lavori già da tre mesi. Che si aspetta per andare a discutere la questione in Consiglio comunale? >> Leggi tutto

MANIFESTAZIONE IN PIAZZA PER LA BIBLIOTECA

image30 GENNAIO 2022 ore 11:00 .
Manifestazione pubblica ai piedi del Palazzo dell’Annunziata

Iniziative a favore della Biblioteca Provinciale di Matera Tommaso Stigliani: secondo appello alla comunità per evitare l’interruzione del servizio pubblico. >> Leggi tutto

Piattaforma per il trattamento dei rifiuti a La Martella, Matera Civica segnala altri buoni motivi per ripensarci

24 Gennaio 2022

Ripensamenti in corso? Magari.
Pare stiano maturando concrete possibilità che l’ipotesi di realizzare una piattaforma per il trattamento dei rifiuti lontano dall’area della discarica in contrada La Martella. E’ la nuova e spinosa questione che in questi giorni è tornata ad agitare i sonni dei residenti del borgo, e non solo, dall’ormai lontano 1994. La loro volontà non può essere ignorata. >> Leggi tutto

Piattaforma per il trattamento dei rifiuti a La Martella, Matera Civica contraria a salti nel buio

22 Gennaio 2021
Così come è stata formulata, la proposta di realizzare una piattaforma per il trattamento dei rifiuti a La Martella appare generica, praticamente siamo a una dichiarazione d’intenti. Non condividiamo l’iniziativa e, in ogni caso, non si può concedere un via libera in queste condizioni, aprire un iter preliminare che ambisce larvatamente a divenire precedente di una decisione politica irreversibile una volta avviata. Chiedere la disponibilità di un minimo di atti più puntuali, eppure leggibili, comprensibili e condivisi con tutte le parti interessate, è invece d’obbligo. Non è meno lecito, del resto, proporre alcuni quesiti esplicativi prima di esprimere un giudizio sull’iniziativa che la maggioranza intende portare in aula con il solo obiettivo di drenare risorse pubbliche entro il 14 febbraio, come se non esistessero altre finestre utili nel PNRR, o ministeriali e finanche regionali. >> Leggi tutto

Bennardi perde pezzi e Matera perde tempo

8 Gennaio 2022
Neanche il tempo di assestarsi con il nuovo assetto, a "geometria variabile", che il governo Bennardi deve fare i conti con un altro pezzo che si sfila dalla sempre più debole e incerta maggioranza. Il blocco granitico tanto pubblicizzato della super-coalizione, vincitrice delle scorse elezioni, sta inesorabilmente mostrando il fianco e i suoi limiti di tenuta.
Sgombriamo subito il campo da eventuali retro pensieri che potrebbero inquadrare queste dimissioni, dal gruppo consigliare 5S, come contrappeso dopo le ultime manovre in seno all’esecutivo cittadino.
Evitate anche il solito refrain di rispondere che le elezioni sono finite. Anche per voi lo sono e già da un pezzo.
Quello che invece vorremmo intercettare è il grave malessere che ha portato la consigliera Milia Parisi ad abbandonare, ciò che fino ad oggi, era qualcosa in cui ci aveva messo faccia e cuore. >> Leggi tutto

Dove sono sono gli atti del Comune sul Centro sperimentale di Cinematografia?

17 Dicembre 2021
Debole difesa di via Moro, dove sono sono gli atti deliberativi del Comune che consentono di procedere al primo insediamento del Centro sperimentale di Cinematografia?
Il via vai di lettere di buoni intenti tra Regione e Comune ha le gambe corte.
Il tema è quello della convenzione per l’avvio a Matera di una sede del Centro sperimentale di Cinematografia (Csc) con il presidente della Fondazione, Felice Laudadio. Iniziativa già attivata in Piemonte, Lombardia, Abruzzo, Sicilia e Puglia. A Matera si è pensato di avviare le lezioni nella ex sede della facoltà di Architettura in cui svolgere corsi d’alta formazione specialistica in regia-filmaking e recitazione, curati, tra gli altri, da Giancarlo Giannini. >> Leggi tutto

Matera perde 2,9 milioni di euro, addio Centro sperimentale di cinematografia in via Lazazzera

image16 Dicembre 2021
Via Moro indietro tutta, nuova amara puntata. Il Comune di Matera ha perso 800 mila euro e, in prospettiva un totale di 2,9 milioni. E’ davvero lontana nel tempo la firma della convenzione per l’avvio di una sede del Centro sperimentale di Cinematografia (Csc) con il presidente della Fondazione, Felice Laudadio. Iniziativa già attivata in Piemonte, Lombardia, Abruzzo, Sicilia e Puglia. A Matera - si disse - la scuola troverà spazio nella sede dell’Unibas in via Lazazzera, nella ex sede della facoltà di Architettura in cui svolgere corsi d’alta formazione specialistica in regia-filmaking e recitazione, curati, tra gli altri, da Giancarlo Giannini. >> Leggi tutto

Parco delle Cave, alcune utili ragioni per non continuare a fare danni

image12 Dicembre 2021
Si potrebbe partire dagli antichi guardiani all’ingresso in città, quando non c’era l’ANAS, ovvero dal punto ritenuto più agevole per attraversare il torrente Gravina: veniva ben identificato da due strutture votive in tufo che ancora sfidano il tempo.
Un altro Parco tematico bolle in pentola. È quello delle cave di tufo affacciato sulla strada statale 7. Se ne parla da qualche mese, tra pochi addetti ai lavori per la verità, e i presupposti già non sembrano differenti da quelli pervicacemente perseguiti dopo il nefasto intervento che ha interessato Murgia Timone. C’è stato un primo incontro "telematico on line", diciamo pubblico. Non sono mancate alcune osservazioni in termini di collaborazione spontanea, buoni auspici, ma ora si vuole passare direttamente alle conclusioni senza tenere conto di quelle che sono le peculiarità autentiche del territorio. >> Leggi tutto

Cine-teatro Duni, in scena immobilismo e degrado

18 Novembre 2021
Cine-Teatro Duni, quanta amarezza. Già per due volte è dovuta intervenire la Polizia Municipale. Ha buttato fuori alcuni occupanti abusivi che, quasi naturalmente, hanno riempito un vuoto abbandonato a se stesso, in pieno centro. Un brutto film, non c’è che dire. Ma la proprietà dell’immobile ora è del Comune e, pertanto, in via Moro bisogna fare una sola cosa: "quagliare", come usavano dire con una certa efficacia dialettale i nostri nonni. Sono mature direzioni di marcia percorribili? >> Leggi tutto

Amministrazione Bennardi: governare, non galleggiare

25 Ottobre 2021
Crisi politica al Comune di Matera. Era stata annunciata la sua conclusione a fine settimana. Niente. L’incertezza regna sovrana. Così, per cercare di orientarsi, è il caso di fare un passo indietro, esattamente alle amministrative di un anno fa. Nel primo turno erano già attivi i germi del malessere che attanaglia l’attuale governo cittadino. >> Leggi tutto

Gare sotto 134 mila euro, il Comune rispetti le direttive dell’Autorità nazionale anticorruzione (Anac)

7 Ottobre 2021
Perché il Comune di Matera non si adegua alle direttive dell’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) e non adotta la piattaforma Consip per le gare, senza oneri per l’ente locale? Avrebbero dovuto bastare i richiami dell’Anac, l’Autorità nazionale anticorruzione ma, probabilmente, per l’assessorato e per i dirigenti competenti di via Moro, queste utili indicazioni non sono ritenute tali. Inoltre, sulla stessa materia, solo per rimanere in Basilicata, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella seduta dello scorso 31 agosto 2021, ha disposto di impugnare dinanzi al Tribunale Amministrativo Regionale per la Basilicata la Deliberazione del consiglio comunale della Città di Lavello n. 51 del 29 dicembre 2020, “Adempimenti ai sensi dell’art. 37, comma 4, del d.lgs. 18.04.2016 n. 50” – circa l’adesione alla centrale di committenza in house cui fa riferimento anche il Comune di Matera. >> Leggi tutto

Il sindaco chieda scusa ai cittadini materani

2 Ottobre 2021
E’ ormai da anni che si parla di pubblica amministrazione e di modelli organizzativi da adeguare ai nuovi strumenti tecnologici e digitali. Questione emersa con maggiore forza in una fase di pandemia e di emergenza legata alla necessità di distanziamenti e altre misure obbligatorie. Si è quindi scelto di agire in remoto pur di non bloccare ogni attività. Anche quelle che competono l’obbligatorietà delle sedute pubbliche della massima assemblea cittadina. Ma se vengono meno le condizioni di contesto ambientale adatte, qualunque innovazione tecnologica non esplicherà le proprie potenzialità, per benefiche e rivoluzionarie che siano. >> Leggi tutto

Il verde immaginario del M5S e dell’Assessora Nicoletti

7 Settembre 2021
Tra la città e la sua comunità ciò che diviene passione è assimilabile a una stagione. E se nel nascere questa stagione si annuncia come un tripudio di verde, al suo appassire è solamente un mucchio di foglie morte.

Replica di Matera Civica al Comunicato Stampa del Gruppo Consiliare Movimento 5 stelle e dell’Assessora all’urbanistica arch. Rossella Nicoletti del 27/8/2021 rispetto al primato attribuito a Matera di città più verde d’Italia. >> Leggi tutto

Tutta la verità sulla questione del verde da primato

22 Agosto 2021
Sono anni che va avanti la storia mendace di Matera città più verde d’Italia.
Bisogna dirlo, non per amore di polemica, ma per affermare quel principio caro all’urbanistica che persegue la qualità della vita dell’individuo quale parte integrante di una comunità nel suo naturale territorio di appartenenza. È necessario tenere a mente i dati del verde urbano, quello della vita quotidiana, ovvero altra cosa da quello che invece urbano non è, come i parchi extraurbani. >> Leggi tutto

La discarica del nostro scontento. Vogliamo ignorare i dati già noti nel 2018?

18 Agosto 2021
Ferie finite, ma rimangono i dubbi sull’ennesimo incendio scoppiato nel triste teatro della discarica in contrada La Martella. In previsione di analisi attendibili e definitive, secondo il movimento politico Matera Civica non si può certo dire che i residenti del borgo alcune emergenze non le avessero già intuite durante le manifestazioni del 2010, quando per giorni protestarono all’ingresso della discarica al fine d’impedire lo smaltimento dei rifiuti provenienti da Potenza. Sapevano già tante cose, ma che andavano ovviamente certificate e non solamente “agitate”. Poi, nel tempo, arrivarono le notizie ufficiali sulle procedure d’infrazione comunitaria e, quindi, il commissariamento per la gestione della intricata materia affidata a un tecnico indicato dalla Regione. >> Leggi tutto

Povero Ospedale di Matera, senza servizi. Il caso degli anestesisti

8 Agosto 2021
Al movimento politico Matera Civica non è mai interessato il campanilismo, spirito di parte gretto e intransigente. Ma non può fare a meno di segnalare la regressione continua imposta a un ospedale che nei primi anni di attività era diventato un punto di riferimento per la sanità lucana e pugliese, invertendo il triste trend della migrazione sanitaria in uscita. Oggi, invece, vive una stagione di depotenziamento continuo che non sfugge neppure al più distratto degli utenti del Madonna delle Grazie. >> Leggi tutto

Bennardi firmi la consegna dei lavori con riserva

image3 Agosto 2021
Siamo alla vigilia della consegna dei lavori al Parco della Storia dell’Uomo a Murgia Timone, dove il sindaco Bennardi ha dichiarato che firmerà, dubitiamo che possa farlo, quale garante per la comunità.
Matera Civica ritiene, per i motivi che elencheremo, che i suddetti lavori andrebbero acquisiti con tutte le riserve del caso.
A nostro avviso sono state palesemente violate diverse norme tecniche, ignorati molti dei vincoli ricadenti in quest’area oltre allo stravolgimento del paesaggio. >> Leggi tutto

Governo Bennardi sotto scacco

28 Luglio 2021
Sono bastati appena nove mesi di gestazione per partorire e regalarci un epilogo poco edificante per la comunità materana.
In questa torrida estate si stanno disciogliendo le granitiche certezze che il sindaco pentastellato enunciava, appena lo scorso autunno, all’indomani del suo insediamento in via Aldo Moro.

La presunta omogeneità della sua alleanza politica si è ben presto mostrata diversa e molto più pragmatica della condivisione dei programmi pre-elettorali. I primi campanelli che hanno risuonato dopo qualche mese, a causa delle totali nomine ‘fiduciarie’, non sono stati ascoltati e ora che, invece, suonano campane più rumorose, sarà difficile far finta di nulla. >> Leggi tutto

Matera G20, sotto i lustrini niente

24 Giugno 2021

L’Associazione Matera Civica ha aderito al percorso democratico del Comitato Basilicata No Profit on People and Planet per costruire le iniziative in occasione del Forum Internazionale G20 dei Ministri degli Esteri e della Cooperazione allo Sviluppo che si svolgerà a Matera il giorno 29 giugno.
Per tale motivo, insieme ad altre organizzazioni politiche, associazioni, a cittadini e cittadine, parteciperà ai lavori dell’Assemblea pubblica che si terrà a Matera il giorno 26 giugno nell’anfiteatro del quartiere Lanera.
Anche Matera Civica vuole prendere parola per esprimere una voce critica rispetto alle politiche portate avanti dai 20 Stati più potenti della terra, che rappresentano le economie più importanti a livello mondiale.

>> Leggi tutto

Parco della storia dell’uomo - Richiesta convocazione urgente del Consiglio Comunale

image24 Aprile 2021
Richiesta convocazione urgente del Consiglio Comunale ex art. 39 comma 2 del TUEL, in coerenza con l’art. 70 del regolamento del Consiglio Comunale, riguardante le opere in corso a Murgia Timone denominate Parco della Storia dell’Uomo, ovvero, i lavori per la realizzazione delle aree tematiche della Preistoria e della Civiltà Rupestre. >> Leggi tutto

Rifiuti nucleari ad alta attività, il cammino è ancora lungo

image16 Aprile 2021
"La pubblicazione della CNAPI (Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee) a ospitare il Deposito Nazionale e Parco Tecnologico rappresenta un primo passo per rispondere alle osservazioni europee ma, se non è seguita da altre iniziative, anche normative, non è sufficiente per evitare la procedura di infrazione UE; soprattutto, non è sufficiente per mettere in sicurezza i rifiuti radioattivi italiani", afferma la Commissione Scientifica sul Decommissioning presieduta da Massimo Scalia. >> Leggi tutto

A Matera non si può abortire

La Legge 194/78 garantisce la tutela della salute psicofisica della donna e la possibilità di accedere all’interruzione volontaria di gravidanza entro 90 gironi.

Una legge conquistata dalle donne per mettere fine alla pericolosa ed incresciosa pratica dell’aborto clandestino ma anche per affermare un principio, quello dell’autodeterminazione della donna che sceglie del proprio destino. >> Leggi tutto

Notte fonda sul Cine Teatro Duni

image6 Marzo 2021

Che fine ha fatto il Cinema Teatro Duni?
Lo chiediamo al Sindaco e all’assessore competente a nome del movimento politico Matera Civica, ma sicuri d’interpretare la volontà di informazione viva nella comunità dei materani, così da interrompere un lungo silenzio che grava sul prestigioso immobile, tristemente muto e inutilizzato ormai da troppo tempo.

>> Leggi tutto

Le proposte di Matera Civica contraria a esiliare l’Archivio di Stato

image24 Febbraio 2021

Sull’Archivio di Stato di Matera pende ormai da tempo una spada di Damocle: l’esilio del più importante scrigno della memoria cittadina. Con la discussione del nuovo regolamento urbanistico si è giunti alla determinazione di chiudere la ormai storica sede di via Tommaso Stigliani.

Prima c’era un cinema, con l’arrivo dell’Archivio il cambio di destinazione d’uso non è stato così drastico come quello che potrebbe avvenire con il trasferimento in via Montescaglioso, nella ex sede del Provveditorato agli Studi. >> Leggi tutto

Associazione Matera Civica

È stata costituita giuridicamente l’associazione politica e culturale Matera Civica.
Questo movimento politico, già attivo dall’ottobre 2019, passando attraverso il considerevole risultato elettorale nelle ultime elezioni amministrative in città, continua il suo percorso di partecipazione, condivisione e confronto al servizio della comunità.

>> Leggi tutto

Familismo amorale a 5 stelle

30 Gennaio 2021

Quasi un’ovvietà.
A differenza del portavoce del sesto piano di via Moro, questa volta il bando pubblico c’è stato e, su circa 140 partecipanti, l’hanno spuntata due nomi che circolavano da mesi ben oltre via Moro, tanto da essere azzeccati anzitempo attraverso i social media.

Una virtù divinatoria che aveva indicato l’esito di una scelta annunciata in due militanti del M5S.
Di più, a quanto pare, uno dei due, già candidato alle ultime comunali, sarebbe legato sentimentalmente con una esponente di governo pentastellata. >> Leggi tutto

Staff del Sindaco si faccia chiarezza

29 Gennaio 2021

Suscita forti dubbi in Matera Civica l’incarico di portavoce al Comune: non c’è un avviso pubblico e questo incarico non rientra in quelli a titolo gratuito.

Il diritto a conoscere nei confronti delle amministrazioni pubbliche è cambiato con l’approvazione del decreto legge numero 97 del 2016. La legge sostiene il principio di trasparenza quale chiave per garantire l’apertura del patrimonio informativo e un controllo costante dell’attività da parte dei cittadini, promuovendo al tempo stesso la responsabilità degli amministratori, non ultimi quelli degli enti locali. >> Leggi tutto

Matera Civica: alla scelta del Deposito Unico si risponde con ragioni scientifiche

image21 gennaio 2021
Una comunità senza memoria è destinata a ripetere sempre gli stessi errori. Sulla spinosa questione della scelta del sito in cui ubicare il Deposito unico delle scorie radioattive italiane non si può non ammettere che la questione rimane un nervo scoperto per le comunità lucane e della vicina Puglia.

Cosa c’entra la memoria? E’ opportuno rispolverare in estrema sintesi alcuni fatti di Scanzano del 2003 per affermare che la grande mobilitazione popolare, dove neppure un vetro fu infranto, terminò quasi di colpo dopo un’audizione avvenuta il 2 dicembre del 2003 nella settima Commissione Ambiente del Parlamento. Il sipario calò a valle delle più che autorevoli considerazioni del professor Rubbia. >> Leggi tutto

Scorie nucleari: mobilitazione subito

image
5 Gennaio 2021
La mobilitazione inizia immediatamente, ora.

La nota del movimento politico Matera Civica in riferimento alla riproposizione, praticamente la stessa del 2014, della mappa che individua i siti tra la Basilicata, provincia di Matera e vicino altopiano murgico, per i futuri cimiteri di scorie radioattive d’Italia. L’amara considerazione, a valle delle indicazioni territoriali, è che cambiano i Governi, ma non mutano i metodi. >> Leggi Tutto

Nuovo anno, ma anche nuovi propositi per evitare il declino del patrimonio più cospicuo di Matera

image
«Battaglie epocali e corali, condotte all’insegna di unità d’intenti, condivisione e di una precisa volontà comune: sottrarre gli antichi rioni di tufo al degrado che li stava sbriciolando giorno dopo giorno.

Dopo anni d’intensi dibattiti, proposte e concorsi internazionali, si giunse finalmente all’approvazione della legge dello Stato 771 del 1986, che prevedeva la rivitalizzazione di rioni Sassi e del prospiciente altipiano murgico, primo passo propedeutico al riconoscimento di un patrimonio dal 1993 tutelato sotto l’egida dell’Unesco». Parte così una riflessione d’inizio anno del consigliere comunale di Matera Civica Pasquale Doria. >> Leggi tutto

La comunità chiede la sospensione dei lavori a Murgia Timone

image
Proficuo ed interessante momento di condivisione quello che c’è stato ieri mattina in piazza Vittorio Veneto.
Incontro promosso dal gruppo consigliare Matera Civica sui lavori che stanno interessando il nostro territorio.

Nell’ultima domenica prima di questo particolare Natale, dinanzi a cittadini attenti e interessati, si sono alternati diversi contributi sulla questione Murgia Timone e Parco della Storia dell’Uomo.

Diverse associazioni, sindacati e stimati professionisti e ordini professionali hanno stigmatizzato questo agire da parte di Invitalia chiedendo - all’unanimità - una sospensione dei lavori per approfondire e conoscere in dettaglio queste scelte subite, mai illustrate e mai condivise con il territorio. >> Leggi tutto

Manifestazione pubblica sui lavori nel Parco della Murgia Materana

image
Domenica 20 Dicembre 2020 alle ore 11:00 dinanzi il Palazzo dell’Annunziata in Piazza Vittorio Veneto.

Murgia Timone e Parco della storia dell’uomo, quali percorsi condivisi e partecipati per salvaguardare un patrimonio dell’Umanità - Manifestazione pubblica

L’evento pubblico, aperto a tutta la cittadinanza, intende fare chiarezza sui lavori che si stanno effettuando a Murgia Timone, luogo unico e prezioso della nostra città e patrimonio dell’umanità. >> Leggi tutto

Interrogazione al Sindaco sul progetto denominato Civiltà contadina

image14 Dicembre 2020 - Interrogazione al Sindaco

E’ stata inviata al Sindaco di Matera da parte del Consigliere Pasquale Doria una interrogazione avente oggetto: conoscere le modalità del progetto pubblico denominato Civiltà contadina

«Si apprende che nell’ambito del Contratto istituzionale di sviluppo (Cis) è avvenuto l’affidamento del primo lotto e delle forniture afferenti utili alla realizzazione del progetto denominato Civiltà contadina, rientrante nella più vasta programmazione del cosiddetto Parco della storia dell’Uomo. L’importo è pari a 3 milioni e 567 mila euro (comprensivo di oneri di sicurezza), per un totale di 7 milioni.» Parte così un comunicato stampa del movimento Politico Matera Civica. >> Leggi tutto

Si aggravano le condizione della Biblioteca Provinciale

image7 Dicembre 2020

Allagamenti ed infiltrazioni, si aggravano le condizione della Biblioteca Provinciale "Tommaso Stigliani

Le ultime piogge hanno aggravato lo stato di salute della Biblioteca provinciale “Tommaso Stigliani”. Le infiltrazioni di acque piovane ha ormai raggiunto l’area in cui avviene la richiesta da parte degli utenti dei libri da consultare. La zona dei deposti somiglia a un lago e il patrimonio librario teme l’acqua come il fuoco. E’ in pericolo la sopravvivenza di un inestimabile patrimonio pubblico.

Come consigliere comunale del movimento politico Matera Civica, sono tra i sei fondatori dell’associazione Amici della Biblioteca, alla quale hanno successivamente aderito l’attuale sindaco, Domenico Bennardi, e l’assessore comunale Tiziana D’Oppido. Non posso tacerlo, per la ragione che unitamente ad altri cittadini materani, soprattutto studenti ed esponenti del sindacato, abbiamo più volte rappresentato la seria minaccia che incombe su un valore appartenente alla storia e all’intero territorio della nostra provincia. >> Leggi tutto

Ospedale di Matera: il Ministro Speranza batta un colpo

imageGentile Ministro,

la pandemia ha reso evidente che l’aziendalizzazione della Sanità è stata un fallimento totale, sia nelle regioni “virtuose”, che evidentemente hanno avuto un campo libero di gestione creativa o affettiva e/o clientelare (ci perdoni la sfrontatezza), sia in quelle meno efficienti che si sono trovate stritolate dai debiti e hanno dovuto ridimensionare il sistema capillare del DIRITTO all’assistenza sanitaria, rendendo i cittadini periferici cittadini di serie B. >> Leggi tutto

Codice etico recepito dal Consiglio Comunale di Matera

27 Novembre 2020 - Consiglio Comunale di Matera

Il Consigliere Pasquale Doria ha proposto e ottenuto dall’assemblea cittadina di recepire il codice etico che porta anche il nome di “Carta di Pisa”, dalla città in cui è stato approvato per la prima volta.

Intervento di Pasquale Doria
Sono molteplici le ragioni per dotare il Comune di Matera della Carta di Pisa. Le ultime sono contenute nel rapporto annuale Svimez pubblicato alla vigilia di questa seduta. Uno dei capitoli del corposo studio esamina il peso dell’economia illegale sullo sviluppo dei territori meridionali a valle dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo. >> Leggi tutto

Osservatorio Ambientale del Comune di Matera

26 Novembre 2020 - Comunicato stampa
Apprendiamo che con DG n.314 dello scorso 20 novembre l’Amministrazione Bennardi istituisce il "Tavolo partecipato Ambiente".

L’ennesimo tavolo di questo nuovo governo cittadino pensato come "espressione di partecipazione della società civile, attraverso il recepimento di istanze volte alla formulazione di opportune proposte utili al miglioramento delle azioni e dei programmi di questa Amministrazione". >> Leggi tutto

Murgia Timone, si faccia chiarezza

imagePer avere certezza della tutela del patrimonio dell’altopiano murgico si avvii un procedimento di autotutela finalizzato a sospendere gli atti amministrativi in corso.
Lo chiede al sindaco, Domenico Bennardi, Matera Civica.

Murgia Timone è uno dei luoghi con il più alto numero di presidi archeologici fino a questo momento noti nel territorio comunale. Matera Civica esprime la sua preoccupazione, che coincide con quella di molti tecnici e semplici cittadini, relativamente ai lavori in corso di svolgimento nella zona della cosiddetta Tomba a doppio cerchio, monumento che spicca all’interno del villaggio neolitico portato alla luce da Domenico Ridola e descritto in una pubblicazione del 1926 intitolata “Le grandi trincee preistoriche di Matera”.

>> Leggi tutto

Scrivere un’altra storia

image
Il prossimo appuntamento elettorale rappresenta un’occasione per riaffermare il diritto di cittadinanza come partecipazione attiva alle scelte dell’amministrazione comunale.

Negli ultimi anni, questo diritto è stato oscurato da un agire politico inadeguato e miope, la cui finalità prevalente era - secondo una consolidata tradizione - la spartizione delle cariche pubbliche decisa dai ristretti vertici dei Partiti: amministrazione di interessi particolari piuttosto che di beni comuni. >> Leggi tutto

Il futuro della sanità pubblica nel Materano - Le proposte di Matera Civica

Di recente, in più occasioni, abbiamo assistito ad una serie di interventi da parte di politici locali di tutte le forze, preoccupati a denunciare le disfunzioni dei servizi e/o lo sperpero di denaro e di beni patrimoniali dell’Azienda Sanitaria di Matera.

Molto spesso si tratta di interventi basati su informazioni non corrette e sembra quasi assistere ad un gioco perverso che tiene conto di una sola regola: A chi la spara più grossa. >> Leggi tutto

Matera Civica è nata circa un’anno fa con l’iniziativa di un gruppo di cittadini che hanno voluto costruire un soggetto in cui i Materani possano riconoscersi senza il controllo dei partiti.

Un soggetto che si propone di curare e sviluppare i valori della città e del suo territorio favorendo la crescita culturale dei cittadini e delle imprese affinchè Matera possa essere nel prossimo futuro una città migliore dove vivere e prosperare.

Pasquale Doria per Matera

image
A quanti si stanno prodigando per un sogno

Se non avessi amato così tanto la mia città, se non avessi scoperto tutto quello che mi ha insegnato, se non avessi ricevuto il dono di un meraviglioso racconto, quello della sua storia lunghissima e bellissima, difficilmente avrei deciso di compiere un passo così impegnativo.

Ma la spinta deriva anche da altro, la nostra comunità vive profonde delusioni che hanno origini da gravi lacerazioni sociali. Lo sappiamo e non è possibile negarlo. Eppure, non siamo i soli a pensare a una città in grado di funzionare, dove sia naturale muoversi senza affanni, in cui non sia necessario difendersi continuamente per mancanza di organizzazione, per carenza di servizi adeguati, per la limitatezza di politiche mai abbastanza centrate sulla persona.

Vogliamo invece favorire opportunità condivise, per tutti, in un ambiente sano, dove è più facile incontrarsi, partecipare, vivere. Trascorrere le nostre giornate in una città attraente, accogliente, più intelligente, che non si lascia vincere dalla paura, capace di accettare la sfida di una crescita sana, sostenibile, una città solidale, che sia a misura di bambini e anziani, in cui sia possibile ritrovare l’entusiasmo, il gusto del sorriso per praticarlo insieme.

La misura è in fondo un fine, meglio, la fine dei favori e dei soliti privilegi, è un nuovo inizio, quello di una sintesi dinamica tra interessi e valori, di un sano equilibrio tra diritti e doveri. Abbiamo il diritto di chiedere fiducia a chi ha idee, le giuste competenze, il merito, l’esperienza. Abbiamo il dovere di dare forza a un sogno collettivo, di costruire il futuro per la città che non smetteremo mai di amare.

Pasquale Doria
flagHome